Chi non ama la musica? Certo, possiamo preferire un genere all’altro, amare la voce di un cantante o il suono di uno strumento in particolare… La musica fa parte delle nostra vita, ci accompagna, ci aiuta, ci sostiene nei nostri vari momenti (di gioia e dolore) facendo da colonna sonora al nostro film (la nostra vita).

Se però vi limitate ad ascoltarla senza impegno, è uno spreco!

Per godere appieno della musica bisogna avere l’orecchio musicale. Non preoccupatevi, non è un superpotere!

Tutti possono averlo, chi più e chi meno, l’importante è allenare l’orecchio con frequenza.

Ma cosa significa avere l’orecchio musicale? Significa riuscire a cogliere gli elementi che compongono la musica, come il ritmo e la melodia.
Migliorare il proprio orecchio musicale è utile e produttivo, soprattutto per riuscire a suonare in un gruppo, permettendoci di riconoscere e distinguere uno strumento dall’altro, se un suono è troppo alto, o troppo basso, sgradevole o piacevole (sì, i gusti sono gusti, ma una tonalità sbagliata, l’orecchio musicale la riconosce;).
Educhiamo il nostro orecchio ad ascoltare… Cosi educhiamo la nostra anima.

Leave a comment